Contatore accessi gratuito

Esenzioni invalidità - Claudio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Esenzioni invalidità

Informazioni per gli assistiti

Le esenzioni per invalidità sono concesse a pazienti con inabilità di vario grado dovuta a cause diverse: guerra, lavoro, servizio, ecc ed hanno valore su tutte le prescrizioni
.Per i cittadini residenti in provincia di Grosseto la domanda va redatta su carta semplice compilando il modello fornito dagli sportelli delle segreterie dei Distretti o scaricabile cliccando qui.La domanda può essere consegnata presso:


•Segreterie Invalidi - Distretto 4 Grosseto Via Cimabue 108 Villa Pizzetti- Grosseto

Telefono 0564/485627

•ASL N° 9 Centro Direzionale Villa Pizzetti - Viale Cimabue 109 Grosseto

(potrà essere consegnata personalmente o tramite POSTA RACCOMANDATA)Telefono 0564/485941

La domanda deve essere firmata dall'interessato, se quest'ultimo è maggiorenne, o dal genitore o dal tutore, se l'interessato è minorenne.Solo nel caso in cui il richiedente non sappia o non possa firmare è necessario presentarsi a un pubblico ufficiale che dichiarerà l'mpossibilità a firmare, compilando l'apposita sezione sul retro del modulo della domanda di invalidità.Alla domanda deve essere allegata la documentazione sanitaria necessaria a comprovare le patologie per le quali si richiede il riconoscimento:
certificato redatto dal medico curante, in originale, con diagnosi chiusa e completa delle infermità invalidanti.
Per il riconoscimento della cecità civile è richiesto il certificato del Medico Specialista Oculista attestante la cecità assoluta o un residuo visivo non superiore ad 1/20 in entrambi gli occhi con eventuale correzione. Il certificato specialistico deve comunque contenere l'indicazione dell'eventuale residuo visivo in ciascun occhio con relativa correzione
Per gli accertamenti di sordomutismo è opportuno produrre, oltre alla certificazione del medico di base, anche il referto di esame audiometrico e dell'esame impedenzometrico eseguito presso una struttura pubblica.
Nel caso di richiesta di aggravamentb dell'invalidità civile, il certificato medico dovrà evidenziare le modificazioni del quadro clinico rispetto alla precedente visita della Commissione di invalidità. La documentazione sanitaria da allegare dovrà pertanto essere successiva al precedente riconosci mento.
Ai fini dell'accoglimento della domanda di invalidità è necessario che tale documentazione (certificazione medico curante e/o di aggravamento dell'invalidità) sia già presente nella domanda al momento della presentazione.Per i Cittadini non residenti in provincia di Grosseto ma qui domiciliati che desiderassero essere visitati nel territorio della ASL di Grosseto, devono presentare la domanda di invalidità presso la ASL di residenza, segnalando questa necessità. Sarà la ASL di residenza che, una volta istruita la pratica, delegherà la ASL di Grosseto per la parte relativa agli accertamenti sanitari. L'invalidità sarà comunque riconosciuta dalla ASL di residenza. Analogamente il cittadino residente nella ASL di Grosseto può richiedere di essere visitato nel territorio di un'altra ASL, in questo caso la ASL di Grosseto delegherà la ASL indicata dall'utente per l'accertamento sanitario dell'invalidità, che verrà comunque riconosciuta dalla ASL di Grosseto. Questo perchè il procedimento amministrativo è sempre di competenza della ASL di residenza.

RICORDA: Nel caso in cui il richiedente sia impossibilitato a presentarsi a visita può essere richiesto l'accertamento domiciliare, previa produzione di certificazione del Medico di Medicina Generale che attesti la motivazione dell'impossibilità. Le visite domiciliari sono limitate alle situazioni di reale intrasportabilità, a causa delle quali lo spostamento, anche tramite mezzi di assistenza pubblica o privata, è da considerarsi pericoloso per il paziente o per altri.




 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu